eventi

nel cuore delle iniziative

07.09.2010 | Eventi

LITODIVERSITA': la messa in scena della pietra

IL CASONE ad ABITARE IL TEMPO, Verona, 16-20 settembre
../../media/post/pag_581.jpg

La pietra IL CASONE sarà protagonista dell'allestimento ideato dallo studio di architettura UAINOT in occasione della prossima edizione di Abitare Il Tempo. Tema dell'esposizione: la litodiversità, una scelta non a caso, visto che il 2010 è stato proclamato dall’ONU l’Anno Internazionale della Biodiversità.
E allora, come, attraverso il suo utilizzo, la pietra inorganica può acquisire un carattere di vita, dalla sua estrazione fino alla scenografia nella quotidianità?
Superfici, formati, spessori, colori sono strumenti attraverso i quali la progettualità acquisisce una caratteristica dinamica e mutabile nello spazio e nel tempo.
Litodiversità è strumento attraverso il quale la pietra non è più solo inorganica, ma è soprattutto IN-organica, in quanto è un materiale che acquisisce vita ogni volta in cui viene trasformata ed adattata. E' l’unico materiale naturale riciclabile all’infinito, così come infinti sono i suoi impieghi.

L’articolazione dello spazio espositivo, in cui viene messa in scena la pietra, prende ispirazione dalla chimica biologica e dalla struttura delle molecole che compongono il mondo organico. La schematizzazione degli elementi e dei legami riporta ad un sistema modulare e flessibile, costituito porzioni rette alternate all’infinito da nodi circolari.
Lo spazio è una porzione di questa catena centrata sul nodo, ovvero un cilindro di raffinata lavorazione lapidea che vuole trasmettere le suggestive emozioni della pietra, attraverso immagini in movimento e sequenze proiettate sul materiale stesso.
L'allestimento è quindi un percorso emozionale, giocato  sull'alternanza di materie differenti ed espedienti prospettici  intorno al nodo, lambendo  dapprima un volume in arenaria pieno, per poi raggiungere il cuore e proseguire, accompagnato da un canneto lapideo.
Da una parte lo spazio si presenta visivamente leggero, nel rimando al canneto e al mondo vegetale organico, e dall’altra invece appare pesante nel rimando alla cava e al mondo inorganico. Al centro si erge il cilindro in colombino sottile ed estremamente raffinato nella sua superficie lavorata come un tessuto, progettato come il luogo d’incontro tra i due mondi.
La messa in scena della pietra è completata da una serie di oggetti d’arredo in  arenaria e marmo, suddivisi nei quattro elementi della vita (acqua, terra, fuoco e aria).

Abitare Il Tempo
Verona, 16-20 settembre 2010
Pad. 7B – stand B5-C5
13.07.2010 | Eventi

Fendi Casa e Frassinagodiciotto

Presentazione della collezione Outdoor
../../media/post/pag_576.jpg

17 luglio 2010
ORE 20,00
Open Party
Showroom Luxury Living
Milano Marittima (RA)
V.le Matteotti 59 / ang. II Traversa
tel. 0544 991016

R.S.V.P.
info@frassinago18.com
tel. 051 330888
03.06.2010 | Eventi

Daniel Libeskind in Conferenza a Palazzo Tassoni

Lectio magistralis: Counterpoint
../../media/post/pag_561.jpg

mercoledì 9 giugno 2010, ore 16,30
Facoltà di Architettura di Ferrara
Palazzo Tassoni, Salone d’Onore
Ferrara, via della Ghiara 36

La conferenza è aperta al pubblico. 
Si richiede comunicazione di partecipazione
 per esigenze organizzative:


mail: dlbvnc@unife.it
tel. 0532 293648

La Facoltà di Architettura di Ferrara, nell’ambito delle attività promosse dall'Uffico di Relazioni esterne e Comunicazione, diretto dal prof. arch. Alfonso Acocella, ospita la conferenza: “Daniel Libeskind: Counterpoint”.

Daniel Libeskind (Lodz, Polonia, 1946) è sicuramente uno degli interpreti più intensi del panorama architettonico contemporaneo. Considerato uno dei più brillanti rappresentanti del “decostruttivismo”, la sua opera in realtà rifugge da semplicistiche “etichette” stilistiche per configurare piuttosto un percorso di ricerca personale molto più complesso e del tutto libero da schemi e codici predefiniti.
L’opera di Libeskind è stata ampiamente esposta nei principali musei e gallerie d’arte di tutto il mondo ed è stata oggetto di numerose pubblicazioni internazionali, influenzando prepotentemente il pensiero di una nuova generazione di architetti fortemente interessata a perseguire, con mente critica, un approccio multidisciplinare al progetto d’architettura.

Tra le ultime opere realizzate, si ricordano il Contemporary Jewish Museum a San Francisco (2008); il Westside, il più grande centro commerciale e centro wellness d’Europa, a Berna (2008); la Torre residenziale The Ascent a Roebling’s Bridge, Covington, Kentucky (2008); il Royal Ontario Museum (2007); la Glass Courtyard, estensione del Museo Ebraico di Berlino (2007); l’ampliamento del Denver Art Museum (Frederic C. Hamilton building) e le residenze del Museo a Denver in Colorado (2006).
Tra le opere meno recenti, si annoverano Memoria e Luce, memoriale per le vittime dell’11 settembre (inaugurato a Padova l’11 settembre 2005); il London Metropolitan University Graduate Centre (2004); il Danish Jewish Museum (2004); lo Studio Weil a Mallorca (2003); l'Imperial War Museum North a Trafford (2001); il Museo Ebraico di Berlino (completato nel 1999); il Felix Nussbaum Museum di Osnabrück (completato nel 1998).

Tra le opere attualmente in costruzione, si ricordano in particolare il Memory Foundations per l’area del World Trade Centre a New York e il progetto City-Life per la riqualificazione dell’ex quartiere fieristico di Milano.

Per approfondimenti:

> Materialdesign

> Daniel Libeskind
14.05.2010 | Eventi

FUORISALONE 2010

Successo per IL CASONE nelle tre location milanesi
../../media/post/pag_530.jpg

Anche quest’anno ZonaTortona Design ha registrato una grande affluenza di pubblico, confermandosi come piattaforma strategica di marketing e comunicazione per numerose aziende e brand del design internazionale. Rispetto al 2009, questa edizione ha registrato una crescita del numero dei visitatori, con 115.356 registrati rispetto ai 107.809 del 2009, di cui circa il 72% sono professionisti, il 25% sono giovani sotto i 30 anni. Un dato davvero incoraggiante per tutto il settore del design e un riscontro positivo quindi anche per IL CASONE, presente in tre location di Zona Tortona: nell’ambito della mostra evento HOME & SPA DESIGN, dove la Pietra Serena ha fatto da “tappeto” allo spazio esterno di Superstudio 13, allestito dallo studio milanese Verdearchitettura; nel giardino di Superstudio Più, all’interno dell’area pic-nic progettata da Uainot, con un tartan scozzese in Pietra Serena, legno e prato che ospitava le strutture e gli arredi di Corradi; infine nella location esclusiva dell’Elle Decor Caffé, realizzato sempre su progetto di Uainot che ha utilizzato la Pietre Serena e il Colombino IL CASONE nelle finiture levigata e sabbiata per la terrazza. Tre applicazioni, quindi, che confermano la versatilità della pietra naturale IL CASONE.

> gallery


../../media/post/pag_535.jpg
04.05.2010 | Eventi

Bologna. Giardini e terrazzi 2010

La pietra IL CASONE nell'allestimento curato da Frassinagodiciotto
../../media/post/pag_543.jpg

Dal 7 al 9 maggio si terrà, presso il Parco Giardini Margherita, l'ottava edizione di Giardini & Terrazzi, la mostra-mercato dedicata a piante, fiori, attrezzature e tecnologie per il giardinaggio.
Nell'ambito di questa rassegna, Frassinagodiciotto presenta MATERICA, uno spazio che propone un nuovo rapporto tra verde e costruito, risultato della fusione tra MATERIA, concreta, pesante, rigida, e VEGETAZIONE, leggera, morbida, colorata. Una nuova dimensione di outdoor, progettata e realizzata associando l'attenzione al dettaglio con l'accostamento innovativo di materiali e texture. A fare da sfondo: un "tappeto" in Pietra Serena Extraforte e Colombino IL CASONE, realizzato nelle tre finiture fiammata, levigata e sabbiata.


Giardini e terrazze 2010, c/0 Giardini Margherita - 7-9 maggio, dalle 10 alle 20
07.04.2010 | Eventi

FUORISALONE 2010. IL CASONE a Superstudio

Tre location esclusive per la Pietra Serena IL CASONE durante la design week milanese
../../media/post/pag_525.jpg

Superstudiopiù, Superstudio 13 e il nuovo showroom da poco inaugurato in via Tiraboschi 8: sono le tre location milanesi che presentano la Pietra IL CASONE dal 13 al 19 aprile, durante il FuoriSalone 2010.

Cominciamo proprio dallo showroom BHC, che resterà aperto con orario continuato dalle 10 alle 20, per mostrare ad architetti e designer una selezionatissima offerta di materiali per le superfici, tra cui le pietre IL CASONE, in un allestimento ideato e realizzato per rispondere alle specifiche esigenze dei progettisti.
BHC, Via Tiraboschi 8, dalle 10 alle 22

Dalla collaborazione con lo studio milanese Verde Architettura nasce invece Green Fire, spazio esterno concepito come prolungamento  di uno spazio wellness privato e  interno. L'allestimento fa parte  della mostra evento HOME & SPA DESIGN e sarà realizzato in un'area che normalmente è destinata al parcheggio di Superstudio13, in via Forcella 13.
Il rigore e l'orditura essenziale della Pietra Serena, insieme al calore del legno, definiscono il carattere dominante di questo spazio, che presenta un modo di vivere all'aperto libero e innovativo.
Un pavimento flottante macro listellare in doghe di Pietra Serena accoglie i più rappresentativi e sorprendenti elementi di design di AK-47.
Il sistema di pavimento flottante DeckingStone  IL CASONE  permette la posa a secco e l'utilizzo di lastre di Pietra Serena in piena libertà, su spazi anche irregolari.
Con questo progetto, Verde Architettura vuole presentare al pubblico del Fuori Salone un nuovo concetto di spazio all’aperto, che nasce dalla ricerca della qualità degli elementi che lo compongono e pone come fattore determinante il recupero dell’elemento naturale nella quotidianità urbana.
Superstudio 13, Via Forcella 13

Due gli allestimenti realizzati dallo studio di architettura UAINOT, che vedono l'impiego della Pietra Serena.
Per Corradi Group, azienda italiana che opera nel mercato delle coperture mobili e dell’arredamento outdoor, UAINOT ha realizzato, nel giardino di Superstudio Più, un'area pic-nic all’aria aperta, per presentare le novità 2010.In via Tortona 27, uno spazio espositivo di 500mq si ricopre di un Tartan scozzese in pietra, legno e prato, la cui alternanza e la cui aggregazione definiscono il macro disegno ad imitazione del tartan, dove le linee ortogonali divengono i percorsi attraverso i quali è possibile incontrare il mondo Corradi.
Superstudio Più, via tortona 27

Infine, sempre all'interno di Superstudio Più: la location esclusiva dell'Elle Decor Caffé. Il magazine, che quest'anno compie 20 anni, propone un temporary bar progettato da UAINOT, con un allestimento che ripercorrere i due decenni all'insegna del design. L'area esterna è invece una terrazza, pensata per il relax e la sosta, a cui fa da sfondo una superficie volutamente neutra, una pavimentazione in Pietra Serena e Colombino IL CASONE, nelle finiture levigata e sabbiata, scelte per abbracciare due diverse tonalità di grigio. Un'applicazione che conferma la versatilità di questo materiale, che trova sempre più applicazione negli spazi esterni, grazie alla capacità di rispondere alle esigenze dei progettisti, in termini estetici e prestazionali.
Superstudio Più, via tortona 27
carica altre news
top