realizzazioni

tutti i progetti di Casone

08.02.2016 | Realizzazioni

Tetra Pak

architettura

Tetra Pak
1+1=1 Claudio Silvestrin Giuliana Salmaso






Il progetto interpreta l’approccio internazionale della Committenza, sempre attenta alla ricerca e all’innovazione. Trasparenza e flessibilità diventano i principi guida e lo strumento espressivo della progettazione a firma dello Studio 1+1=1 con Trombini Studio. L’elemento lapideo è leggero e si integra con le ampie vetrate, seguendo il disegno curvilineo generale. La pavimentazione, in lastre in Giallo etrusco con lavorazione a seta, dialoga senza soluzione di continuità con la pavimentazione esterna che percorre il giardino. La scala monolitica di collegamento tra il piano terra e il primo piano, in giallo etrusco con lavorazione a massello, è esempio della fluidità degli ambienti che caratterizza l’intero intervento. È raggiunto l’intento di progettare, citando lo stesso Silvestrin, “luoghi intrisi di spirito e materia” per “ritrovare la pace e uscirne mentalmente più forti”.

vedi realizzazione

17.12.2015 | Realizzazioni

Cafè Decumanus

spazio retail

Decumanus Caffè: scenografie di pietra
Mimesi 62


decumanus


Il nuovo progetto di Mimesi 62 si colloca nel cuore della città di Firenze, nelle immediate vicinanze del Duomo di Santa Maria del Fiore. Una scatola scenografica in cui gli architetti utilizzano materiali naturali legati alla tradizione: il legno e la pietra. Le grandi lastre in Pietra Forte Fiorentina, da banchi di fresa delle cave di Firenzuola, si trasformano in rivestimento parietale, e l’originale utilizzo del legno di noce reinterpreta il concept del bancone. Il calpestio in Pietra Forte Fiorentina levigata stende il piano neutro ideale ai piedi del bancone e dei rivestimenti a parete, facendosi sfondo pittorico per gli accenti d'ombre, per le presenze d'arredo e delle colonne lapidee antiche. Decumanus è stato nominato tra i cinque vincitori del Premio Nazionale “Bar e Ristoranti d’Autore”.

Photo: © Lorenzo Liverani, Simone Testi

27.10.2015 | Realizzazioni

Hotel Bristol

interni

Bristol Palace a Genova. Storica maestosità.


A pochi passi dal teatro Carlo Felice, nel cuore di Genova, si trova il Bristol Palace, nota struttura ricettiva inaugurata nel 1905. Gli ornati della facciata ripropongono gli ordini classici anticipando l’eleganza interna percepibile fin dall’entrata, racchiusa dall’elegante cornice in marmo rosato.

La componente scenografica dell’Art nouveau permea tutti gli ambienti, a partire dallo scalone elicoidale con la vorticosa balaustra e le pedate in marmo di Carrara. Il Marmo Statuario della pavimentazione, con innesti di Nero Marquinia a casellario, sottolinea l’eleganza della hall, valorizzata anche dalle paraste corinzie in rosso di Asiago. Il giallo di Siena levigato, composto con il Nero Marquinia e il Marmo Statuario, contraddistingue il disegno della pavimentazione della sala di rappresentanza al piano superiore.

“Ho lasciato il Bristol con l’illusione di essere stato per 5 giorni un grande signore, le parole di Edmondo De Amicis, una volta entrati, risultano ancor più attuali”.

> Recensione
Photo: © Giovanni De Sandre

 

29.06.2015 | Realizzazioni

Villa La Madone

residenza privata

Villa La Madone. Suggestioni materiche
A2CM. Amoretti Calvi e Associati. Ceschia e Mentil Architetti Associati.

Villa La Madone


A Roquebrune Cap Martin, tra Mentone e Montecarlo, Villa La Madone si apre al paesaggio e alle suggestioni materiche del luogo. La pietra, sapientemente modellata, diventa la punteggiatura necessaria per la corretta interpretazione del progetto.
La pavimentazione esterna in Giallo avorio, la cui bocciardatura richiama la rugosità del panorama roccioso, si ammorbidisce all’interno grazie alle finiture seta. La delicatezza dei colori della pietra Domus bianca, anch’essa rifinita a seta, abbellisce gli spazi dedicati al wellness e i bagni. La pietra cambia forma in base alla destinazione diventando sia rivestimento delle sedute interne, con le delicate colorazioni del Crema fiorito e del Bretagna miele, sia pavimentazione, in lastre di Domus bianca rifinite con lavorazione a seta.
Lo stesso materiale lapideo, infine, racchiude esternamente la piscina a sfioro, creando un punto di osservazione eccezionale sul mare.

Villa La Madone

05.05.2015 | Realizzazioni

Palazzo Parigi a Milano.

architettura



Palazzo Parigi a Milano. Veri lapidei naturali

Pierre Yves-Rochon


Nel cuore di Brera, gli ordini sovrapposti dei colonnati in granito rosa di Baveno definiscono il prospetto principale dell’albergo Palazzo Parigi, di categoria superiore. La preziosa tonalità del crema avorio con finitura seta, utilizzato per i portali di tutte le finestre e le porte finestre, addolcisce la regolare
partizione dell’alzato. Negli interni, l’approccio progettuale di Yves Rochon ricerca e reinterpreta i materiali concentrandosi sull’unicità di ogni ambiente. Ne sono esempio l’utilizzo, per il rivestimento dei bagni delle camere e delle suite, del marmo bianco Statuario, abbellito da decori in breche nouvelle, e del più caldo travertino. Un'architettura unica, in cui la chiave è l'impiego di veri lapidei naturali.

> Recensione

Photo: © Giovanni De Sandre

21.02.2015 | Realizzazioni

In Town Event

design

In Town Event

Frassinagodiciotto

Nel centro di Bologna, la realizzazione a cura dello studio Palomba e Serafini concentra, nel progetto “In Town Event”, nell’ambito Bologna Water Design, patrocinato dal Cersaie, il connubio tra verde d’arredo, legno e pietra. L’intersezione dei diversi materiali, compenetrati nella pavimentazione, definisce gli spazi, limitando le partizioni verticali allo stretto. necessario La pavimentazione in Pietra Forte Fiorentina, finemente levigata, si alterna alle doghe della pavimentazione in legno e, nei rivestimenti a parete, le doghe lapidee, per colore, vitalità e struttura, ripropongono la matericità del legno. Inoltre il prolungamento della pavimentazione con con il sistema decking stone, valica il limite fisico tra ambiente interno ed esterno.

> Recensione

carica altre news
top