Casa Artusi

n! studio   Forlimpopoli 
L’applicazione d’arenarie in Casa Artusi è eminentemente pavimentale. Ad essa è assegnato il compito di legatura fra gli spazi del primo centro di cultura gastronomica dedicato alla cucina domestica italiana, ai vari livelli. Il progetto di N!Studio propone un intervento in cui la ricchezza d’elementi ed installazioni d’arredo non pregiudica la fluidità del racconto. Essa è accompagnata da scelte materiche in prevalente scala di grigio, stemperata dagli effetti liquidi e dai riflessi dei cristalli. Questi, animati dalle luci in parte naturali ed in parte artificiali, con l’aiuto delle serigrafie particolarmente al loggiato d’ingresso, sono per così dire tutti uniformemente assorbiti dal piano orizzontale. Esso accoglie i fruitori già dal cortile d’ingresso, anticipando qui motivi per fasce a casellario, con inserti ritmici ad effetto chiaro-scuro, conducenti ai pannelli espositivi appena oltre la soglia vetrata.
Elementi d’ombra ed inserti a pavimento completano il ricamo al calpestio, in cui le lastre alternano posa regolare a vertici allineati, posa a sormonto dei conci in mezzeria e posa più dinamica con sormonto ridotto tra i corsi  d’alloggiamento del lastricato.
La scelta lapidea congiungente per colore l’ingresso e la libreria, il ristorante e lo spazio per le degustazioni, così come la scala principale di collegamento fra piani, è base rispetto alla quale i metalli cercano un lieve stacco, nel caso ad esempio delle mensole e dei punti lettura di biblioteca; viceversa è piano regolatore delle presenze d’arredo per le zone deputate alla degustazione, trovanti nel disegno pavimentale la propria misura e la propria collocazione.   
La proposta reiterata di cristallo o metallo in spessore minimo, in adiacenza a lastra litica offre ai sensi del visitatore la tensione sottile corrente fra i due materiali, come ai due stati solido e liquido. La scelta ferma del piano pavimentale lapideo riconduce alla solidità di base, al senso di stabilità e sicurezza portati dalla presenza fisica del materiale naturale.