Moving out! 2012

Frassinago 18 / Metalco / Pratic / Il Casone   Milano 

L'outdoor come progetto integrato: è il concept alla base di Moving Out! l'allestimento dedicato alle nuove tendenze del'abitare in-out, che ha suscitato un grande interesse da parte del pubblico di professionisti e privati al FuoriSalone 2012. Oltre 5000 i visitatori, un pubblico internazionale che ha espresso grande consenso sia per l'installazione sia per la perfetta integrazione delle aziende presenti.
A fare da cornice, l'ex Chiesa di San Carpoforo, location suggestiva che si è particolarmente prestata ad esaltare le peculiarità dell'allestimento e dei prodotti dallo spirito contemporaneo.
Moving out! nasce da una precisa idea: potare all'esterno, quindi nei giardini, nelle piazze, sulle nostre terrazze e nei parchi, il piacere di vivere ambienti curati, frutto di una scelta non casuale ma pensata, in cui convivono la ricerca del comfort e dell'eleganza. È questo infatti lo spirito con cui è nata la partnership tra IL CASONE (rivestimenti, pavimentazioni e arredi in pietra), FRASSINAGODICIOTTO (progettazione e realizzazione di spazi outdoor), METALCO (arredo urbano e linea home), e PRATIC (tende da sole e pergole per esterni). Le quattro aziende hanno firmato l'inedito allestimento in cui confluiscono esperienza progettuale, materie prime d'eccellenza, prodotti innovativi, studiati per vivere l'ambiente esterno con lo stesso comfort e l'attenzione ai dettagli che caratterizzano gli interni delle nostre abitazioni. Dalla texture della pavimentazione al design della chaise lounge, dalla scelta del verde al dehor più accogliente: ogni elemento dell'ambiente outdoor non è mai singolarmente collocato. Moving out! è quindi un invito a riappropriarsi del contatto con il verde, ma soprattutto a reinventare la concezione degli spazi outdoor, facendone uno scenario non casuale della nostra vita quotidiana.
Moving out! ha accolto i visitatori già nella piazza antistante la chiesa, con un’oasi open air che invitava al relax, tra divani, panchine, fioriere ed espositori che illustravano il percorso che si snodava all’interno.
Nella parte più scenografica dell’ex chiesa, il transetto e l’abside, hanno preso forma 4 ambienti che hanno proposto altrettanti modi di vivere il rapporto in-outdoor: la piazza, il giardino, la terrazza, l’indoor.