Piazza Partigiani

Olivia Vinai   Alassio 
Il lungomare di Alassio gode sull’orizzonte del mare della fortunata collocazione di uno spazio pubblico adibito alle rappresentazioni ed agli eventi collettivi. Piazza Partigiani s’eleva notevolmente sopra la quota di calpestio dei bagnanti proponendosi come vera e propria ampia terrazza a mare, pressoché unica simile occasione sul litorale cittadino.
Entro la pianta definita di base rettangolare per circa 1400 mq di superficie sono limitati i salti di quota come gli accostamenti a materiali altri rispetto al colombino. Eccezion fatta per il podio raggiungibile da breve gradinata, per il riempimento ligneo di quest’ultimo e per così dire della platea antistante, la variabilità di trattamento è delicatamente contenuta nelle possibilità di fornitura della pietra arenaria prescelta.
La tipologia pavimentale del lastricato è qui eseguita affidando alle differenze di posa, pezzatura e trattamento superficiale il compito di distinguere sottoaree dell’unica iniziale con vocazioni differenti: particolarmente il camminamento, la fascia al contorno dello spazio di platea, le superfici immediatamente antistanti la struttura alberghiera fronteggiante il podio. In spessore costante di 4 cm, si associa ai percorsi il colombino rigato e spuntato, della lunghezza tipica sempre doppia rispetto a larghezza e posato con la modalità della doppia spina, a suggerire essa stessa dinamicità e movimento. La fascia di contorno è diversamente campita con lastre fiammate posate a correre di larghezza costante 30 cm ma lunghezza variabile; il raccordo con le doghe lignee di platea è qui risolto con bordo smussato agli angoli. Con simile bordo si concludono attorno all’area di platea due ulteriori tracciati di base rettangolare. A ridosso dell’ingresso all’albergo si coglie invece l’occasione per disegnare a casellario una soluzione prevedente lastre di molto maggiori dimensioni al confronto del lastricato di piazza vera e propria.
Infine la scala rialzante il podio da calpestio mediante cinque gradini pure si veste di colombino fiammato e stacca la pedata dall’alzata con leggero effetto ombratile.