Una lunga esperienza che si può leggere sulla pelle di molte città.

In fatto di spazi pubblici e imponenti realizzazioni urbane, Casone ha alle spalle una lunga serie di attività. Una su tutte Trieste, dove l'azienda ha realizzato la spettacolare Piazza Dell'Unità – un parallelepipedo proteso in direzione del mare il cui tappeto pavimentale intesse colombino e pietra aurisina entro un disegno chiaro e controllato –, poi la storica Piazza Verdi – una sorta di scacchiera, dalle direttrici principali in aurisina e le campiture in colombino – e la frequentatissima Via San Nicolò – un percorso pedonale a ridosso del sistema di piazze e spazi pubblici monumentali del centro di Trieste, anch'esso in colombino e aurisina, rispettivamente fiammato e bocciardata.

L'intervento di Casone è consistente anche nella città di Genova, dove l'azienda ha realizzato la bellissima Piazza de Ferrari – la cui forma rotonda è accentuata da ripetuti anelli in colombino dalla finitura scabra al tatto – ma anche l'ottocentesca Galleria Mazzini e la vastissima Piazza Caricamento.

Nella decisamente più raccolta Piazza Castello di Castel Rozzone, Casone ha seguito l'intrigante progetto di Gualtiero Oberti e Attilio Stocchi creando un manto di 2900 elementi, ciascuno realizzato a disegno, unico; mentre nel capoluogo milanese l'azienda vanta una collaborazione con Grafton Studio per il vincente progetto dell'università Bocconi.